info@ossolaelaghi.it

}

Lun-Dom: 9,00-20,00

Val d’ Ossola

INDICATO PER:

Coppie | Famiglie con bambini | Tutti | Natura | Sport | Avventura 

Sono inoltre disponibili strutture per disabili ed amici a quattrozampe.
Contattaci per saperne di più.

Come una grande foglia di acero

La Val d’Ossola o semplicemente Ossola è un’estesa valle della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, percorsa quasi per intero dal fiume Toce e comprendente sette valli laterali.

Il centro principale dell’intera vallata è Domodossola e gli altri principali centri sono Villadossola, Crevoladossola, Ornavasso e Mergozzo. Comprendente 37 comuni, è la seconda valle più popolata del Piemonte.

La Valle Ossola assomiglia a una grande foglia di acero, le cui nervature sono costituite dai fiumi e torrenti che percorrono le valli e le montagne laterali, i quali confluiscono nella nervatura centrale, rappresentata dal fiume Toce. Gli estremi della foglia rappresentano i confini settentrionali dell’Italia, mentre il picciolo si estende fino a raggiungere il Lago Maggiore.

La vetta più elevata di tutta l’Ossola è la punta Nordend, del massiccio del Rosa, a 4.609 m, che domina Macugnaga in valle Anzasca, e che è anche la più elevata vetta del Piemonte, nonché la seconda in Europa.

Il capoluogo ossolano è dunque Domodossola, antichissima città, già capitale all’epoca dei Leponzi, chiamata da Tolomeo Oscela. La valle presenta testimonianze di una civiltà anteriore alla romana grazie alle necropoli di Ornavasso e Migiandone. Oltre ad essere ricca di storia e cultura, Domodossola è anche la più animata, con i suoi locali, enoteche che si riempiono nei pomeriggi per gustare un aperitivo o un buon bicchiere di vino, rigorosamente ossolano! Anche il mercato ambulante ha il suo fascino qui in città e richiama tanti visitatori e turisti, non solo italiani ma anche e soprattutto stranieri, che tra un banco e l’altro si perdono in uno shopping sfrenato.
La valle presenta una ricchezza di storia e cultura che ancora oggi se ne respira in ogni paese della valle si attraversi, ognuno di essi meriterebbe una sosta, avendo tanto da raccontare di se e del territorio stesso.
Da non dimenticare la parte enogastronomica di questa zona: i tipici gnocchi ossolani, i risotti, i formaggi d’alpeggio e i salumi straordinari, che racchiudono i tipici sapori di queste zone, senza dimenticare il vino, che, in un territorio angusto come questo, è riuscito ad imporsi ed emergere con eccellenze squisite, riconosciute dagli intenditori e non. Tipico di questa vallata e il Prunent, un nebbiolo qui presente da più di 700 anni. Ma altri ve ne sono, non vi resta che andare a provarli nelle varie cantine della zona o nei locali tipici, accompagnati da squisitezze di questo territorio. Buon Appetito!

Cose da fare

Visita di Domodossola
Visita di Ornavasso Linea Cadorna
Visita del Castello di Vogogna
Visita di Mergozzo e il suo lago
Shopping a Domodossola e dintorni

La Val d’Ossola o semplicemente Ossola è un’estesa valle della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, percorsa quasi per intero dal fiume Toce e comprendente sette valli laterali.

Il centro principale dell’intera vallata è Domodossola e gli altri principali centri sono Villadossola, Crevoladossola, Ornavasso e Mergozzo. Comprendente 37 comuni, è la seconda valle più popolata del Piemonte.

La Valle Ossola assomiglia a una grande foglia di acero, le cui nervature sono costituite dai fiumi e torrenti che percorrono le valli e le montagne laterali, i quali confluiscono nella nervatura centrale, rappresentata dal fiume Toce. Gli estremi della foglia rappresentano i confini settentrionali dell’Italia, mentre il picciolo si estende fino a raggiungere il Lago Maggiore.

La vetta più elevata di tutta l’Ossola è la punta Nordend, del massiccio del Rosa, a 4.609 m, che domina Macugnaga in valle Anzasca, e che è anche la più elevata vetta del Piemonte, nonché la seconda in Europa.

Il capoluogo ossolano è dunque Domodossola, antichissima città, già capitale all’epoca dei Leponzi, chiamata da Tolomeo Oscela. La valle presenta testimonianze di una civiltà anteriore alla romana grazie alle necropoli di Ornavasso e Migiandone. Oltre ad essere ricca di storia e cultura, Domodossola è anche la più animata, con i suoi locali, enoteche che si riempiono nei pomeriggi per gustare un aperitivo o un buon bicchiere di vino, rigorosamente ossolano! Anche il mercato ambulante ha il suo fascino qui in città e richiama tanti visitatori e turisti, non solo italiani ma anche e soprattutto stranieri, che tra un banco e l’altro si perdono in uno shopping sfrenato.
La valle presenta una ricchezza di storia e cultura che ancora oggi se ne respira in ogni paese della valle si attraversi, ognuno di essi meriterebbe una sosta, avendo tanto da raccontare di se e del territorio stesso.
Da non dimenticare la parte enogastronomica di questa zona: i tipici gnocchi ossolani, i risotti, i formaggi d’alpeggio e i salumi straordinari, che racchiudono i tipici sapori di queste zone, senza dimenticare il vino, che, in un territorio angusto come questo, è riuscito ad imporsi ed emergere con eccellenze squisite, riconosciute dagli intenditori e non. Tipico di questa vallata e il Prunent, un nebbiolo qui presente da più di 700 anni. Ma altri ve ne sono, non vi resta che andare a provarli nelle varie cantine della zona o nei locali tipici, accompagnati da squisitezze di questo territorio. Buon Appetito!

Cose da fare

Visita di Domodossola
Visita di Ornavasso Linea Cadorna
Visita del Castello di Vogogna
Visita di Mergozzo e il suo lago
Shopping a Domodossola e dintorni

Stutture consigliate per:

Coppie | Famiglie con bambini | Tutti | Natura | Sport | Avventura 

Sono inoltre disponibili strutture per disabili ed amici a quattrozampe.
Contattaci per saperne di più.

Clicca e scopri tutte le foto

Translate »